Ripensamenti e segretezze di uno scienziato galileiano

    da culturabarocca Alessandro Marchetti (1633-1714), scienziato galileiano, fu autore della tormentata e bellissima traduzione del De Rerum Natura di Lucrezio che, tra ripensamenti e segretezze, venne realizzata con “timore e tremore” come all’epoca soleva dirsi. E l’espressione “timore e tremore”, che si riscontra in Lettere di San Paolo, sia nella Lettera ai Filippesi,…

Non m’è però nuovo, che… poco curandosi di simili gemme le sogliono… mettere a rinfuso nella fabrica d’un muro

Angelico Aprosio “il Ventimiglia” secondo G. Rossi (lettera a T. Mommsen) fu il primo esploratore per quanto estemporaneo, dati i tempi ed i mezzi, dei reperti romani del centro demico principale a Nervia del municipio imperiale romano di Albintimilium, di cui individuò la topografia sommaria contro il parere dei più: segnali di non poco conto…

La Visiera Alzata

La Visiera Alzata è un catalogo in ordine alfabetico per “nomi disvelati” degli pseudonimi utilizzati da vari autori, ad altri critici e bibliofili sfuggiti, onde segretamente redigere opere di varia natura: si rivela un utile contributo per spiegare gli autori con pseudonimi (a volte di buon livello) d’opere altrimenti di non chiara decifrazione. Fu lungo…

Il giardino di Frate Angelico: dal tabacco al tè

  Pietro Loi [di Ventimiglia (IM): fu anche un valoroso patriota nella Resistenza], che fu veterinario e naturalista (ricordiamo alcuni suoi importanti contributi in seminari, nazionali e non, alle contaminazioni del pesce ad opera del mercurio), con lo pseudonimo di Pier delle Ville scrisse vari contributi (notevoli ed usati in varie parti di Cultura-Barocca) nel…

Pittori e poeti genovesi di epoca barocca: cenni

Antiporta del Piola ANGELICO APROSIO “IL VENTIMIGLIA” fu amante, oltre che delle lettere, anche dell’arte in genere e specificatamente delle arti figurative e pittoriche. Come peraltro attestano varie sue osservazioni su artisti liguri del suo e del secolo precedente come Bernardo Strozzi, il Cambiaso, il Paggi, Bernardo Castello, G. B. Carlone, Giovanni Andrea de’ Ferrari…

Athanasius Kircher ovvero studiare i geroglifici nel Seicento

Fonte: Wikipedia Athanasius Kircher nacque il 2 maggio (festa di Sant’Atanasio) del 1601 (o 1602) a Geisa, presso Fulda, ultimo dei nove figli di Johann Kircher e Anna Gansek. Il padre, dottore in filosofia e teologia oltre che musicista dilettante, era docente laico di teologia presso il convento benedettino di Seiligenstadt/Main. Kircher affermò di aver…

Il “Forestiero Idrontino”

Stemma dell’Accademia degli Incogniti Fonte: Wikipedia Andrea Peschiulli (Corigliano d’Otranto 1601 – Roma 1691), letterato di vasta cultura umanistica e giuridica, visse in numerose città italiane. A Napoli fu segretario dei signori di Corigliano (che dovette abbandonare quando la famiglia perse il favore del viceré) e poté frequentare personalità come Tommaso Campanella. Si trasferì poi…

Un manoscritto sulla vita di Padre Juan de Castro

  Molti dei manoscritti custoditi alla Biblioteca Aprosiana di Ventimiglia (IM) sono da studiare e controllare, ma, in merito alla cultura iberica, a prescindere dalla variante delle Obras di Gongora o dalla Consolatoria del Rizo, non mancano piccoli gioielli, che attestano come i bibliotecari dell’Aprosiana furono attenti ai fermenti che provenivano da ogni contrada del…