Discussioni nel Seicento sulla moralizzazione del Teatro

La misoginia sublimata nell’“avversione più retriva avverso le Cantatrici e le Comiche cioè le Attrici, fu molto dibattuta nell’epoca aprosiana ed ebbe un certo qual suo vertice (pur all’interno di un più esteso dibattito contro le licenze erotiche dell’arte, sia essa pittorica e scultorea che rappresentativa e/o teatrale) negli scritti di due personaggi del pari…