Una lettera di lettera di Giovan Battista Marino dal carcere

  La lettera di Giovan Battista Marino (ripresa da l’epistolario, a cura di Angelo Borzelli e Fausto Nicolini, Bari, Laterza, 1911-1912, 2 volumi) è indirizzata a San Martino d’Aglie, Ludovico autore de L’ autunno del conte D. Lodouico San Martino d’Aglie. Con le rime dell’istesso, fatta in diuerse occasioni. All’alt. sereniss. di Sauoia, In Torino :…

Giovan Battista Marino

  Frans Pourbus il Giovane, Ritratto di Giovanni Battista Marino, c. 1621 (Detroit Institute of Arts) Fonte: Wikipedia Giovan Battista Marino (Napoli 1659-ivi 1625), a lungo ritenuto massimo lirico del ‘600, fu poeta girovago, dai molti soggiorni presso corti spesso prestigiose. Resta celebre il caso dei difficili soggiorni presso quella sabauda dove era amato per…

Il Celivago, fondatore dell’Accademia dei Lincei

Fonte: Wikipedia Federico Cesi nasce a Roma, nel palazzo di via della Maschera d’Oro, il 26 febbraio 1585 da Federico, marchese di Monticelli (dal 1588 primo duca di Acquasparta, in provincia di Terni in Umbria, e dal 1613 principe di San Polo e di Sant’Angelo), e da Olimpia Orsini di Todi. Primogenito maschio di undici…

La Visiera Alzata

La Visiera Alzata è un catalogo in ordine alfabetico per “nomi disvelati” degli pseudonimi utilizzati da vari autori, ad altri critici e bibliofili sfuggiti, onde segretamente redigere opere di varia natura: si rivela un utile contributo per spiegare gli autori con pseudonimi (a volte di buon livello) d’opere altrimenti di non chiara decifrazione. Fu lungo…

Polemiche seicentesche contro la superstizione

Nell’ OPERA di uno spirito superiore, capace di rielaborare cirticamente in maniera profonda le proposte dei tempi nuovi, qual fu BENEDETTO GEROLAMO FEIJOO (nato l’8 ottobre 1676, spagnolo, benedettino e teologo eppure nonostante questi attributi assai “barocchi” estremamente lontano dai presupposti e dai pregiudizi concentratisi nella tradizione seicentesca per la via che giungeva da “infiniti…

Il giardino di Frate Angelico: dal tabacco al tè

  Pietro Loi [di Ventimiglia (IM): fu anche un valoroso patriota nella Resistenza], che fu veterinario e naturalista (ricordiamo alcuni suoi importanti contributi in seminari, nazionali e non, alle contaminazioni del pesce ad opera del mercurio), con lo pseudonimo di Pier delle Ville scrisse vari contributi (notevoli ed usati in varie parti di Cultura-Barocca) nel…

Argaldi, scultore rivale del Bernini

Fonte: Wikipedia Conosciuto soprattutto come rivale di Bernini, Alessandro Argaldi, scultore di fama della metà del XVII secolo, non visse di luce riflessa, ma mostrò costantemente una sua autonoma e forte individualità che lo portò ad essere straordinariamente apprezzato dagli studiosi del suo tempo e profondamente ammirato dalla aristocrazia romana, che ritrovava nel suo stile…

Pittori e poeti genovesi di epoca barocca: cenni

Antiporta del Piola ANGELICO APROSIO “IL VENTIMIGLIA” fu amante, oltre che delle lettere, anche dell’arte in genere e specificatamente delle arti figurative e pittoriche. Come peraltro attestano varie sue osservazioni su artisti liguri del suo e del secolo precedente come Bernardo Strozzi, il Cambiaso, il Paggi, Bernardo Castello, G. B. Carlone, Giovanni Andrea de’ Ferrari…